Make Safety
C.T.S.
comitato tecnico sicurezza
Protocolli
Istituzionali
sito a cura di Renzo Rivalta ingegnere RSPP - © Copyright 2012-2018 Make Safety - All rights reserved
logo CTS
Corsi CTS
Username
Password

menu di Fare Formazione

Il Formatore: Lezioni per i Formatori della Sicurezza a cura di Renzo Rivalta


ultimo aggiornamento della lezione: 28/04/2014

Lezione 5
Ruolo del facilitatore

Il facilitatore deve prima di tutto diagnosticare i bisogni di apprendimento dei partecipanti per consentire alle persone di rendersi consapevoli del divario fra le proprie competenze attuali e quelle desiderate. Questo si ottiene attraverso una progettazione comune che coinvolga i partecipanti nella definizione e condivisione degli obiettivi, dei contenuti e della metodologia

Occorre progettare un modello formativo basato sul processo e non sul contenuto utilizzando metodologie basate sul coinvolgimento attivo dei partecipanti in esperienze concrete ed in riflessioni su quelle esperienze, con l'obiettivo di sollecitare apprendimenti in maniera autonoma

Il facilitatore deve assicurare un clima favorevole all’apprendimento agendo sui rapporti interpersonali e di gruppo. Il clima umano e interpersonale del gruppo è una variabile importante in un processo di apprendimento. Le persone ricevono feedback (nutrimento di ritorno) dagli altri che possono essere utilizzate per apprendere cose su di sé o sulle proprie resistenze al cambiamento e all’apprendimento.

Il facilitatore deve favorire la partecipazione alla valutazione e all’automonitoraggio. Le persone hanno bisogno di operare costanti valutazioni del proprio processo di apprendimento E' necessario predisporre occasioni di auto osservazione confronto con gli altri attraverso le quali vi sia un processo di valutazione non autoreferenziale.

Nella prossima lezione parleremo delle capacità che deve possedere il facilitatore al fine di costruire un corretto corso di formazione: il facilitatore come autore